Una nuova trappola informatica: gli Scareware

Non solo i virus mettono a rischio la sicurezza del computer: gli scareware sono sempre più diffusi e aprono la strada ai pirati informatici per nuove truffe

Diventa sempre più complicato per gli hacker attaccare i dispositivi; per questa ragione i pirati informatici sono sempre alla ricerca di nuove modalità di attacco.

Quando si scaricano programmi da internet bisogna sempre prestare attenzione, perché potrebbero nascondersi degli scareware, ovvero dei software che se installati amplificano i problemi del pc invece di risolverli.
La parola chiave è paura (scare), questi software si basano infatti sul timore dell’utente di essere incappato in un virus e lo invitano a scaricare un programma per eliminarlo tramite un messaggio pop up durante la navigazione.
A questo punto, una volta scaricato il software, si aprono le porte agli hacker e i dati potrebbero essere a rischio: in pratica invece di risolvere il problema, lo si è creato!

Chi per navigare non usa un pc ma uno smartphone non deve sentirsi più tranquillo: uno spareware potrebbe nascondersi in qualche pubblicità presente mentre si utilizza un’app.
Se vi invitano a scaricare un’applicazione per liberare lo spazio del dispositivo non fidatevi!

Gli scareware per essere installati hanno bisogno dell’intervento dell’utente, quindi per difendersi da questi attacchi il modo più efficace è ignorare i loro messaggi.
Non dimenticatevi di scaricare un buon antivirus, prevenire è meglio che curare.

Fonte: www.tecnologia.libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>